Tu sei qui:

La guida definitiva all’autenticazione a due fattori (2FA)

Autenticazione a due fattori 2FA social media manager cuneo gilberto tortora

L’autenticazione a due fattori (2FA) è un metodo di sicurezza che aggiunge un ulteriore livello di protezione ai tuoi account online. In questo articolo, ti illustrerò cos’è, come funziona e perché dovresti considerarla per migliorare la sicurezza online tua e dei tuoi clienti.

Cos’è l’autenticazione a due fattori?

L’autenticazione a due fattori è un sistema di sicurezza che richiede due forme di identificazione per accedere a un account o a una risorsa. Di solito, queste due forme sono:

  1. La tua password: Questa è la prima forma di identificazione, che tutti conosciamo bene. È la chiave per accedere al tuo account.
  2. Un secondo fattore: Questo può essere qualcosa di diverso dalla password, come un codice inviato al tuo telefono o un token di sicurezza fisico.

Come funziona?

Ecco come funziona l’autenticazione a due fattori:

  1. Inserisci la tua password. Come al solito, inserisci la tua password per accedere al tuo account.
  2. Completa il secondo passaggio. Dopo aver inserito la password, dovrai completare un secondo passaggio. Questo può variare a seconda del servizio che stai utilizzando:
    • Richieste da Google: Google ti invierà una notifica push sul tuo telefono. Puoi toccare “Sì” per consentire l’accesso o “No” per bloccarlo.
    • Token di sicurezza fisico: Puoi utilizzare un piccolo dispositivo chiamato “token di sicurezza” per verificare la tua identità.
    • App per la creazione di codici di verifica. App come Google Authenticator generano codici temporanei che devi inserire insieme alla tua password.
Autenticazione a due fattori 2FA social media manager cuneo gilberto tortora google authenticator

Perché dovresti usarla?

L’autenticazione a due fattori offre diversi vantaggi:

  1. Maggiore sicurezza. Anche se qualcuno ruba la tua password, non potrà accedere al tuo account senza il secondo fattore.
  2. Protezione contro il phishing. I codici temporanei o le richieste da Google sono difficili da intercettare da parte di hacker.
  3. Prevenzione degli attacchi basati sui numeri di telefono. L’autenticazione a due fattori riduce il rischio di truffe di scambio di SIM.
  4. Blocchi da parte di Meta e Google. Ormai questa forma di sicurezza suppletiva è quasi d’obbligo è diventata d’obbligo per poter accedere a Meta Business Manager e a Google ADS.

Come abilitarla?

Ora ti spiego come attivare l’autenticazione a due fattori su Meta e su Google.

  • Meta
  1. Accedi a Centro gestione account usando le informazioni del tuo account Meta.
  2. Clicca su Password e sicurezza a sinistra.
  3. Clicca su Autenticazione a due fattori.
  4. Seleziona il tuo account Meta.
  5. Segui le istruzioni sullo schermo, quindi clicca su Avanti.
  6. Inserisci il codice di conferma che ricevi, quindi clicca su Avanti.
  7. Clicca su Fine.
  • Google
  1. Apri il tuo Account Google.
  2. Nel pannello di navigazione, seleziona Sicurezza.
  3. Nella sezione “Come accedi a Google”, seleziona Verifica in due passaggi e poi Inizia.
  4. Segui i passaggi sullo schermo.

Ricorda, la sicurezza online è fondamentale. Considera l’autenticazione a due fattori (2FA) per proteggere i tuoi account e i tuoi dati sensibili.